Teo Pastolìa


Teo Pastolìa, giovane autore esordiente, porta a teatro la sua opera prima. Attento osservatore dei fenomeni della postmodernità, fotografa istantanee per ricrearle sulla scena, con ironia ed un pizzico di satira, rifacendosi a numerosi drammaturghi europei e d’oltreoceano.
Tra i suoi ispiratori figurano Vincenzo Cerami e Ferzan Ozpetek.






Torna indietro    Torna in cima    Home page    Mappa del sito