Carlo Goldoni


Carlo Osvaldo Goldoni(Venezia 1707-Parigi 1793), figlio di un medico, studiò dai Gesuiti, ma fu sempre affascinato dalla vita avventurosa dei teatranti. Pur esercitando l'attività di legale e di diplomatico, la sua passione resta il teatro per cui scrive drammi, intermezzi comici e commedie.
Immagine Carlo GoldoniSolo dal 1747 si dedica completamente al teatro e scrive moltissime commedie in lingua e in veneziano trasformando in testi scritti i semplici canovacci della vecchia commedia dell'arte. Carlo Goldoni crea un tipo di commedia completamente nuovo portando sulla scena la vita quotidiana al posto degli stereotipi fissi della commedia dell'arte.
Autore di più di cento commedie, tra cui : La bottega del caffè, La locandiera, Le smanie per la villeggiatura, Le baruffe chiozzotte, Il ventaglio.
Le commedie goldoniane sono ancora oggi messe in scena con successo, data la loro straordinaria attualità. Infatti egli ha saputo creare personaggi reali e tratteggiandone con finezza la psicologia, facendoli agire in situazioni concrete, quotidiane, ha dato vigore alla loro naturale comicità. Disgustato dalla critiche alle sue innovazioni e desideroso di cambiamento, si reca a Parigi dove si impone al pubblico ed alla corte e scrive, in francese, la sua autobiografia, I Mémories.
Ritiratosi a vita privata, muore in miseria.



Torna indietro    Torna in cima    Home page    Mappa del sito